La mostarda nasce nel ’500 come una preparazione per conservare, una goduria per occhi e palati di re e pontefici. Nei secoli si evolve fino a diventare una specialità della cucina italiana.
È solo nei primi anni del ‘900 che, Luigi Lazzaris, mescolando zucchero con mele cotogne, frutta candita e olio di senape, sperimenta una salsa dalle note profumate che conquista tutti i suoi clienti.
La sua fama impiega poco a estendersi fino ad arrivare alle grandi esposizioni internazionali di arte culinaria, diffondendo la qualità del marchio Lazzaris in tutto il mondo.

L’estasi esplode nel piatto, e noi la immaginiamo così. Leggermente piccante, dolce al punto giusto con pezzetti di frutta che stuzzicano il palato.
Caleidoscopio di gioie per il gusto.
La nota speziata di una composta del tutto unica, dalla tradizione del tempo ad oggi.
È la mostarda.

Prodotti
Che non si mangi più come una volta ormai è risaputo. Tra veganesimo, vegetarianesimo, crudismo e diete ricercate ormai il […]
C’è chi esclude i lieviti e chi i latticini, chi il lattosio, chi il glutine. eliminare un tipo, e uno […]
Quest’anno sarà Piazzola sul Brenta (PD) ad ospitare l’undicesima edizione di Caseus Veneti che si terrà sabato 26 e domenica […]
Cheese è una manifestazione organizzata ogni due anni da Slow Food a Bra, in provincia di Cuneo e che quest’anno, […]
Srl